25 Luglio 2024
News
percorso: Home > News > News Turismo

Rajasthan il nostro programma di viaggio (Agosto 2024)

18-06-2024 09:27 - News Turismo
Presento il nostro programma di viaggio attraverso il Rajasthan; la durata è di 15 giorni.
Programma realizzato dalla nostra agenzia viaggi di fiducia Gorgonia Viaggi Tour Operator (https://www.gorgoniaviaggi.com).

GIORNO 1 ARRIVO A DELHI
Delhi è la sede del governo della più grande democrazia liberale al mondo, con un'area metropolitana la seconda più grande dell'India ed è considerata una delle capitali più belle al mondo.
E’ divisa storicamente ed urbanisticamente in due parti assai diverse fra loro: la città vecchia, con viuzze molto trafficate ed edifici aggrappati gli uni agli altri, edificata dai Moghul alla confluenza di importanti vie carovaniere che collegavano l’India nord-occidentale alle pianure del Gange; dall’altra i quartieri moderni, progettati da Sir Lutyens all'inizio del XX secolo, che pianificò un'imponente area amministrativa centrale destinandola alle pretese imperiali britanniche.
Nel pomeriggio, visita del minareto di Qutub Minar, prototipo di tutti i minareti indiani, la cui costruzione iniziò nel 1199 per celebrare la vittoria sull’ultimo regno Hindu. Proseguimento con la visita del tempio Sikh “Gurudwara Bangla sahib”, un tempio maestoso, con grandi cupole dorate, ove vi si accede a piedi nudi (sono vietate anche le calze) insieme ai fedeli che si riuniscono in preghiera.
All'interno di esso si trova il "lago miracoloso" dove i credenti si immergono per ricevere benefici.
Potrete osservate la cucina del tempio, che ogni giorno ospita migliaia di persone, a cui vengono distribuiti pasti gratuiti.
Vista panoramica dell’India Gate, arco eretto in memoria della prima guerra mondiale, e a seguire si visiteranno dall’esterno il Palazzo del Parlamento e la casa del Presidente dell’India, in stile britannico.

GIORNO 2 DELHI / MANDAWA (232 km / 6 ore )
Al mattino visita panoramica della Jama Masjid ,la più grande moschea dell’Asia, edificata nel 1650.
A seguire tour in rickshaw della città vecchia, nelle strette vie del famoso mercato delle spezie a cui segue la visita panoramica esterna del Forte Rosso; successiva sosta al memoriale di Mahatma Gandhi.
Nel pomeriggio partenza per Mandawa .
Il remoto principato feudale di Mandawa, nacque nel 1755 nel deserto come punto di sosta fortificato sulla via delle rotte carovaniere tra Vicino ed Estremo Oriente e trasformato successivamente, grazie ai proventi dei commerci, in una città fiabesca di palazzi meravigliosamente dipinti.

GIORNO 3 MANDAWA/ BIKANER (190km / 4 ore)
Intera mattinata dedicata ad un tour a piedi della splendida città di Mandawa.
Nel pomeriggio partenza per Bikaner . (190 Km/4 Ore).
Nel percorso si visita una scuola locale che offre uno sguardo alla cultura variegata dell'India e al suo sistema educativo. (Chiusa nei fine settimana e nei giorni festivi).
Bikaner, città del deserto fu’ fondata nel 1488 da Rao Bika, un discendente di Jodha, storico fondatore di un’altra città molto conosciuta all’interno dello scacchiere geopolitico indiano: Jodhpur.
Come in molti altri centri del Rajasthan, la città vecchia è circondata da alte mura merlate, preziose testimonianze del ricco passato che ha contraddistinto un’area tra le più feconde dal punto di vista storico di tutto il paese.

GIORNO 4 BIKANER/JAISALMER (330km / 07 ore)
Visita del forte Jungarh, costruito tra il 1588 ed il 1593 dal Raja Rai Singh. Il forte è circondato da mura lunghe 986 metri, dotate di 37 bastioni, con la Surajpol o Porta di Sole che rappresenta l’entrata principale al complesso. Le costruzioni all’interno di queste mura si concentrano sul lato sud e creano un insieme pittoresco di cortili, balconate, chioschi, torri.
Una delle principali caratteristiche del forte è la bellezza delle sculture in pietra, che abbelliscono alcuni tra i palazzi più sfarzosi. Si continua con una passeggiata al mercato delle spezie
Proseguendo tra le strette viuzze ci si ferma a Rampuria Street, dove si possono ammirare alcuni splendidi esempi delle tradizionali "havelis" (dimore private) in arenaria rossa.
Costruite dai mercanti della città, queste strutture sono rappresentative degli stili architettonici.
Nel pomeriggio Partenza per Jaisalmer.
Jaisalmer fu’ soprannominata la “città d’oro” per il colore che assumono i suoi edifici al tramonto.
Città fortezza che sorge nell'arido deserto di Thar, è un unicum di rara bellezza, il posto ideale per gustare il meglio delle tradizioni e della cultura della regione.
La sua collocazione strategica, sulla via che collegava l’India all’Asia centrale, fu fonte di grande ricchezza per la città che presto si riempì di dimore magnifiche in legno finemente intarsiato e in arenaria giallo oro e splendidi templi.

GIORNO 5 JAISALMER
Visita della città di Jaisalmer: stupendi templi jainisti finemente cesellati; il forte che si erge maestoso sul colle di Tricutta e il lago artificiale.
Nella città si trovano le dimore in pietra gialla dei nobili signori che testimoniano la ricchezza del tempo con decori, intarsi ed espressioni dell'arte del Rajasthan.
Nel pomeriggio escursione nel deserto, per ammirare le Dune di Sam, definite come una parte di Sahara e danno l'idea della vastità del deserto. Escursione per ammirare il tramonto dalle dune, con possibilita’ di passeggiata a dorso di cammello.

GIORNO 6 JAISALMER / JODHPUR (270km /05 ore)
Partenza per Jodhpur con sosta per una breve visita al Khichan Bird Sanctuary.
Jodphur, denominata la “Città Blu” è un'importante meta turistica grazie ai numerosi templi e palazzi, oltre che per il suo maestoso forte che troneggia da un massiccio di 130 metri.
Soprannominata anche città solare (siamo nell'area del Deserto di Thar), l'ideale per visitarla è percorrere le stradine tortuose della città vecchia facendo incetta di profumi, vestiti folcloristici e spezie.
Nel pomeriggio escursione in città con visita del Forte Mehrangarh e il Jaswant Thada
Mehrangarh: Tra le numerose attrattive di Jodhpur la più suggestiva questo imponente forte, gestito dal maharaja di Jodhpur.
Questo edificio si estende su una collina alta più di cento metri.
Visitandolo si passa attraverso sette porte, alcune delle quali portano ancora le tracce delle cannonate subite nel corso della storia.
L’interno è costituito da una fitta rete di cortili e palazzi, splendidi esempi di architettura rajput.
Uno degli edifici ospita anche un museo sugli ornamenti della regalità indiana.
Jaswant Thada: monumento commemorativo dedicato al maharaja Jaswant Singh II con le sue cupole in marmo bianco.
Eretto nel 1899, negli anni successivi furono realizzati anche il crematorio reale e gli altri tre cenotafi che si vedono nelle vicinanze.
Ricco di monumenti e decori marmorei raffinati, offre anche una formidabile vista panoramica del territorio circostante.

GIORNO 7 JODHPUR/RANAKPUR/UDAIPUR (270km /07 ore)
Partenza per Udaipur con prima sosta al tempio Om Banna Dham o Bullet Baba, un tempio unico al mondo dedicato a una moto Enfield Bullet.
Le persone che pregano qui per ottenere un viaggio sicuro sostengono che la moto abbia poteri soprannaturali.
Successiva visita ai Templi Jainisti di Ranakpur: il magnifico tempio jainista scolpito nel marmo bianco é uno dei cinque luoghi più sacri per la religione Jainista.
Essendo un luogo rinomato tra i jainisti si possono incontrare molti pellegrini di questa religione che ricevono le benedizioni dai "monaci" del tempio. Partenza per Udaipur, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
Udaipur,città situata nella parte nord-orientale del Rajasthan, è la città più romantica di tutto lo stato, denominata anche la città dei Laghi. Fondata nel 1567, quando il Maharaja Udai Singh, stanco dei ripetuti attacchi a Chittor, la vecchia capitale Mewar, si fece indicare da un vecchio saggio un posto sicuro per la sua nuova capitale. L'uomo garantì a Udai Singh che se lo avesse fondato sulle sponde del Lago Pochola, il suo nuovo centro di potere non sarebbe mai stato conquistato, e così nacque la città che porta lo stesso nome del regnante, Udaipur.
ESPERIENZA OPZIONALE a Udaipur
Spettacolo della danza tradizionale in Bagore ki Haveli
Bagore Ki Haveli palazzo costruito nel 18° secolo, comprendente oltre 100 camere con balconi, cortili e corridoi: alcune stanze sono state allestite per rievocare il periodo in cui la casa era abitata, inclusi gli alloggi privati delle dame reali, mentre altre sale vi sono esposti i costumi reali dei maharaja, i dipinti murali del Rajasthan disegnati nel Mewar, scatole di gioielli, giochi di dadi, ventagli a mano , irrigatori dell’acqua di rose, vasi di rame e altri oggetti dei sovrani dell’epoca.

GIORNO 8 UDAIPUR
ESPERIENZA OPZIONALE a Udaipur
Udaipur in bici Durata: Circa 1.5- 2 Ore. Incontro Alle 7 con inizio alle 07.15
Avrete modo di assaporare il ricco patrimonio culturale di Udaipur, rivivendo alcuni momenti speciali dell'epoca d'oro.
Alla scoperta della vita urbana di Udaipur, direttamente nel cuore della città per osservare gli artisti. Vedrete un Udaipur inusuale e contribuirete ad un turismo responsabile che si muove in bici per ridurre l’impatto ambientale.
Al mattino si visita il Palazzo della città, il più grande complesso residenziale del Rajasthan che si erge sul lago Pichola.
Ospita importanti musei, uno dei quali, situato nella parte più nobile del palazzo, vanta una raccolta che comprende il cortile noto come Mor Chowk, con i suoi bellissimi mosaici raffiguranti il pavone, l’uccello più amato dello stato. Visita a Sahelion-ki-Bari, il Giardino delle dame, con le sue numerose fontane, impreziosito da chioschi cesellati ed elefanti.
In serata potrete rilassarvi facendo un giro in barca sul Lago Pichola (livello dell’acqua permettendo)
ESPERIENZA OPZIONALE A UDAIPUR - Camminata Heritage
Partenza per un tour guidato a piedi nella parte storica, dove avrete la possibiltà di visitare alcuni dei ghat (gradoni a scalinata) famosi e templi storici sulla riva del lago Pichola.
Visita di un antico pozzo a gradini utilizzato dai locali per bere l’acqua. Incontro con una famiglia locale per un the’ e merenda nella loro casa, risalente ad oltre 150 anni fa, ancora decorata con dipinti e specchio.
Dalla ClockTower procediamo verso il centro dei negozi artigianali, dove scorgere la lavorazione dell’oro e argento ed osservare il modo tradizionale di fabbricare vasi di argilla e brocche d'acqua ….a una passeggiata nei vivaci mercati della città di Udaipur.

GIORNO 9 UDAIPUR/PUSHKAR/JAIPUR (424km/ 9 ore)
Partenza per Jaipur con sosta a Pushkar, la città dedicata al dio Brahama. I templi e le cupole bianche della città si rispecchiano sul lago che porta lo stesso nome, considerato il lago più sacro dell'India, circondato dai ghats. A seguire partenza per Jaipur.
Jaipur, conosciuta come la “città rosa”, con una ricca eredita’ storica ed architettonica.
Circondata da aspre colline, ognuna coronata da formidabili fortezze, palazzi, ville e giardini sparsi in tutto il perimetro.
Luoghi d'altri tempi che furono testimoni di processioni reali e fastose celebrazioni.
Fatta eccezione per il traffico caotico di biciclette, automobili e autobus

GIORNO 10 JAIPUR
Al mattino visita del Forte Amber la cui costruzione risale al 1592 (la salita verrà effettuata in jeep), famoso per la facciata solenne ed austera, mentre gli interni sono fastosi e raffinati. Sosta fotografica all’Hawa Mahal, meglio conosciuto come il Palazzo dei Venti, con le sue 953 finestre. Nel pomeriggio visita del City Palace, cuore della città vecchia.
Si tratta del palazzo del Maharaja ove alcuni appartamenti sono ancora abitati (non visitabili) dalla famiglia dell’ultimo Maharaja.
Nelle sale aperte al pubblico sono custoditi meravigliosi tesori.
Successiva visita dell’Osservatorio Astronomico, il Jantar Mantar, il più famoso dei cinque progettati da Jai Singh, precursore delle scienze e delle tecnologie tanto che, al termine, il suo Osservatorio risultò essere più preciso di 20 secondi rispetto ai manuali che servirono alla sua costruzione.
In serata camminata nella “città rosa” per osservare gli artigiani.
ESPERIENZA OPZIONALE a Jaipur
Lezione di Cucina con una famiglia indiana
Con questa esperienza avrete modo di imparare delle tipiche ricette indiane della durata di circa 2/3 ore in cui la famiglia condivide alcuni dei loro piatti preferiti.
Le lezioni di cucina sono molto elementari e danno un'idea di come cucinare un delizioso pasto indiano.
Potrete poi godervi la cena con la famiglia ed assaporare la tradizione indiana. Questa è una grande opportunità per immergerti nella cultura locale.
ESPERIENZA OPZIONALE a Jaipur
Vestito tradizionale indiano
Verrà fornito un Saree per le donne e Kurta Pyjama per gli uomini.
Uno speciale souvenir per ricordarvi la magia indiana. (Una donna indiana vi insegnerà come indossare il saree, che consiste in una fascia di stoffa la cui lunghezza può variare dai 4 ai 9 metri, avvolto intorno al corpo in vari modi, a seconda della tradizione regionale).

GIORNO 11 JAIPUR/ FATEHPUR SIKRI/AGRA (240km/ 6 ore)
Al mattino partenza per Agra con sosta a Fatehpur Sikri, la città abbandonata edificata in arenaria rossa e costruita dal grande imperatore Moghul Akbar come sua capitale nel 16° secolo.
E' stata abbandonata subito dopo la sua costruzione, quando i pozzi si sono seccati. E’ uno dei complessi archeologici meglio conservati e rappresentativi dell’arte Moghul.
Agra viene associata al periodo Moghul, gli imperatori furono famosi per lo sfarzo della loro corte imperiale.
Ci sono molti monumenti meravigliosi e il Taj Mahal, costruito dall'imperatore Shah Jahan come mausoleo dedicato alla sua seconda moglie, è il più grandioso e importante dell’India, un capolavoro architettonico tra i più belli al mondo.
La costruzione della Fortezza di Agra venne iniziata dall’imperatore Akbar nel 156 ed il complesso è davvero una città all’interno della città.

GIORNO 12 AGRA/DELHI (204km/04 ore)
In mattinata visita del famoso Taj Mahal, una delle 7 Meraviglie del Mondo costruito in marmo bianco con pietre preziose incastonate, contenente i cenotafi dell’imperatore e della moglie nascosti dietro una preziosa giada in pietra.
Decorato con calligrafie e bellissimi intagli, è la più stravagante opera d’amore mai costruita.
Successiva visita al Forte di Agra, roccaforte dell’impero Moghul, che ospita la Moschea delle Perle e le Sale delle Udienze.
Venne edificato dall’imperatore Akbar, fu’ sede del governo e dell’amministrazione.



Fonte: Luigi Bini

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie