25 Luglio 2024
News
percorso: Home > News > News Turismo

Ranakpur i templi giainisti

10-07-2024 17:36 - News Turismo
Lungo la strada che collega Jodhpur a Udaipur, importanti mete turistiche in Rajasthan, Ranakpur con il suo magnifico tempio giainista di Chaumukla, offre la possibilità di osservare un autentico capolavoro di arte ed architettura e costituisce una piacevole sosta durante il lungo viaggio tra le due città.

RANAKPUR: COSA VEDERE
Ranakpur è una remota località tra i monti Aravalli del Rajasthan, che si raggiunge percorrendo una breve deviazione dalla strada che collega Jodhpur e Udaipur, e che offre l'opportunità di rilassarsi un paio di ore durante il lungo viaggio in auto tra queste due città.
Se non state viaggiando in Rajasthan con auto ed autista (noleggio con conducente), Ranakpur si può raggiungere in un paio di ore di taxi da Udaipur (mentre Jodhpur è molto più lontana). Alternativamente, le stazioni ferroviarie più vicine sono Falna o Rani (entrambe a 35km circa).
Ranakpur è conosciuta per i suoi templi giainisti, anche se il più famoso e visitato è il tempio di Chaumukla (a volte impropriamente chiamato tempio di Ranakpur o più generalmente Tempio Giainista o, ancora, Tempio Giainista di Ranakpur), vero e proprio capolavoro di arte e architettura risalente al XV secolo, e destinazione da non perdere quando si viaggia in questa regione del Rajasthan.
Per visitare Ranakpur occorrono tra una e due ore. Se non avete una guida, presso la biglietteria è disponibile un'audio-guida, anche in Italiano. E' necessario lasciare all'esterno oggetti di pelle, cibo, bevande, scarpe, sandali e pantofole. Sono vietati gli abiti completamente neri.
Il tempio di Ranakpur, detto Chaumukla, risale al XV secolo. La struttura principale consiste un grandioso edificio in marmo bianco che occupa 4500 metri quadrati, dove 1444 pilastri sorreggono 80 cupole tra 29 sale. Una scalinata conduce all'ingresso principale del tempio, da dove si può ammirare la facciata con le sue statue ed i fini bassorilievi.
Non appena si entra nel tempio giainista di Ranakpur, si nota subito una vera e propria selva di pilastri, tutti scolpiti in modo da risultare l'uno diverso dall'altro, che sorreggono terrazze su più livelli e maestose cupole.
Le superbe cupole centrali del tempio di Chaumukla sono sorrette da numerose colonne intarsiate e presentano intricati bassorilievi e statue con figure di divinità.
La fitta selva di colonne che regge le terrazze e le cupole del tempio giainista di Ranakpur, crea invece intriganti giochi prospettici.
Non lontano dal Chaumukla, il tempio principale, ci sono altri templi giainisti che si distinguono ancora una volta per l'intricata lavorazione del marmo.
Una escursione a Ranakpur offre la possibilità di percorrere stradine che attraversano le campagne nel cuore dell'India, dove può succedere di imbattersi anche in un mulino a buoi. In quello qua raffigurato, si produce pasta di sesamo ed olio di sesamo da vedere alle auto di passaggio. La pasta di sesamo si mangia ed è dolce, mentre l'olio si usa prevalentemente per curare vari problemi alla pelle.
Ranakpur di trova tra i monti Aravalli, la strada è panoramica e di tanto in tanto si trovano alberi pieni di grossi pipistrelli che dormono a testa in giù.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie